Pellegrinaggio San Michele Arcangelo

Pellegrinaggio San Michele Arcangelo

Annuale pellegrinaggio di San Michele sul monte redentore.
Il giorno 16.giugno.2019 alle ore 5:00 del mattino partirà dalla chiesa dell’Annunziata in maranola il pellegrinaggio che porterà la statua del santo nel eremo situato sul monte redentore a 1100 m di altezza.

L’eremo di San Michele Arcangelo è una piccola chiesa situata alle pendici di monte Altino, che appartiene alla catena dei Monti Aurunci ed è letteralmente incastonata nella roccia, si trova lungo il sentiero che da Sella Sola conduce fino alla cima del Redentore, su un costone a strapiombo. Secondo un racconto popolare, fu la statua di San Michele Arcangelo ad indicare dove sarebbe dovuta essere costruita la cappella. In origine venne posta in una grotta sul litorale di Gianola ma la statua, offesa dal linguaggio poco cristiano dei marinai dell’epoca, si narra che si mosse sul monte Sant’Angelo. Dalla nuova posizione, a 1252 metri di quota, su una parete rocciosa rivolta al mare, riusciva ancora a vedere i marinai ed è per questo che decise di spostarsi nuovamente sul Monte Altino. Gli abitanti di Spigno cercarono più volte di riportarla nel loro territorio, ma la statua ritornava sempre nell’attuale postazione, nel territorio di Maranola.

Dopo essere rimasta in montagna per tutta l’estate a proteggere l’attività dei pastori, dall’alto della vetta dirupata, il 29 settembre, festa di san Michele, un altro corteo di fedeli la riporta a valle, dove viene custodita e venerata nella chiesa dell’Annunziata. Il culto dell’arcangelo Michele accomuna i Monti Aurunci con il Gargano ed altri massicci del Centro Sud.

Il sentiero da percorrere per giungere all’eremo non presenta particolari difficoltà, è anzi adatto alle famiglie, data la buona tenuta e l’agevolezza del camminamento. Lungo 7,3 km, il tragitto si compie in un’ora e 30 minuti, mentre è sconsigliato in piena estate per via della totale esposizione al sole.

Leave your comment
Comment
Name
Email